• Document: Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico
  • Size: 522.22 KB
  • Uploaded: 2019-02-13 16:56:47
  • Status: Successfully converted


Some snippets from your converted document:

Reti d’impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Udine, 10 ottobre 2013 Sommario  Introduzione alle Reti di Impresa  Prime esperienze nel settore turistico-alberghiero  L’approccio alle reti della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia  Conclusioni 2 Le Reti di Impresa nelle regioni italiane  Al 30 giugno 2013, 932 contratti di Rete registrati in Camera di commercio  4.821 imprese coinvolte.  In Lombardia, Toscana, Emilia Numero di Romagna e Veneto si concentra più imprese in rete del 60% delle imprese coinvolte in contratti di rete per Regione  Il 74% delle reti italiane è mono- regionale. Il 18% dei contratti vede coinvolte imprese di due regioni Fonte: Intesa Sanpaolo-Mediocredito Italiano su dati Cerved-Databank 3 Trend di crescita costante  Il 50% delle Reti di Impresa ha come Finalità obiettivo:  l’innovazione di prodotto e/o di processo  il rafforzamento di canali di promozione e distribuzione  la ricerca di efficienza produttiva Focus  Costituite reti con 223 imprese Turismo coinvolte, di cui 96% micro e 4% piccole o medie Fonte: Intesa Sanpaolo-Mediocredito Italiano su dati Cerved-Databank 4 Rete d’Impresa: la nuova dimensione delle Imprese che vogliono crescere  Strumento introdotto dal Legislatore nel 2009 che si affianca Contratto a quelli pre-esistenti per promuovere e consolidare forme di Rete stabili di collaborazione tra imprese  Con il «Decreto Sviluppo bis» e i successivi chiarimenti inseriti nella circolare 20/E del 18.06.2013 da parte dell’Agenzia delle Entrate viene introdotta la possibilità di conferire soggettività giuridica alla rete che acquisisce conseguentemente soggettività tributaria  Per le Reti di Impresa previsto il distacco semplificato e il meccanismo della codatorialità (Dl 76/2013 convertito in legge 99/2013)  Gli imprenditori collaborano allo scopo di accrescere la Obiettivo della Rete reciproca capacità innovativa e la propria competitività sul mercato  Il Contratto di Rete permette di modulare la collaborazione fra Forme di le imprese partecipanti su livelli progressivi di coesione: collaborazione  scambio di informazioni o prestazioni  collaborazione in ambiti determinati  svolgimento in comune di attività d’impresa 5 Punti di forza del Contratto di Rete  Lascia alle parti ampi spazi per definire la formula per Flessibilità collaborare, senza dover rinunciare alle singole autonomie imprenditoriali  Previste in sostanza due tipologie:

Recently converted files (publicly available):